Home / Cagliari: parcheggi e trasporto meccanizzato

Parcheggi e trasporto meccanizzato nel centro storico di Cagliari

FacebookLinkedInTwitterGoogle+Email

L’ing. Giuseppe Frongia, Amministratore e Direttore tecnico di I.A.T. Consulenza e Progetti, ha curato nel 2006 la redazione della documentazione tecnica propedeutica all’attivazione della procedura di Verifica di assoggettabilità a VIA (c.d. Screening) dell’intervento denominato “Sistema coordinato di parcheggi di scambio e trasporto meccanizzato nel centro storico di Cagliari”.

Contesto

Il progetto del 2006 ha previsto la realizzazione di un sistema coordinato di riduzione del traffico veicolare nel quartiere storico di Castello e di miglioramento della sua accessibilità pedonale, imperniato sulla costruzione di un nuovo parcheggio di scambio interrato multipiano ubicato alla base delle fortificazioni storiche e sul rafforzamento di sistemi di trasporto meccanizzato collettivo (scale, tappeti mobili e ascensori) finalizzati a favorire il superamento del dislivello esistente fra il quartiere di Castello e la base delle sue mura.

L’intervento si inquadra nell’ambito di un insieme organico di azioni di riqualificazione urbana del centro storico di Cagliari e dell’antico quartiere di Castello in particolare; azioni orientate al riassetto funzionale della struttura degli spazi pubblici ed alla valorizzazione delle permanenze insediative, opportunamente sostenute da interventi mirati al miglioramento generale delle condizioni di fruibilità degli spazi urbani.

Le numerose esperienze condotte a livello nazionale ed europeo dimostrano come i processi di rivitalizzazione dei centri storici si siano sempre sviluppati attraverso radicali trasformazioni ed innovazioni nel sistema dei trasporti e della mobilità urbana.

Attività

Nello Studio ambientale preliminare si è proceduto dapprima a riconoscere ed esaminare le criticità innescate dall’aumento costante del traffico veicolare privato nelle aree urbane e le principali strategie adottate a livello nazionale per far fronte a tali emergenze, che rappresentano le premesse generali per l’attuazione di politiche innovative in tema di trasporti e mobilità; successivamente sono stati analizzati ed illustrati i campi problematici derivanti dalla progressiva perdita di attrattiva e crisi di identità del centro storico di Cagliari, con particolare riferimento al quartiere di Castello, da cui scaturiscono le azioni propulsive pubbliche per il rilancio della città storica.
In una seconda fase sono stati compiutamente individuati ed analizzati i potenziali effetti urbanistico-territoriali del progetto e le sue possibili ripercussioni sulla qualità ambientale complessiva.

A fronte di detta analisi, lo Studio ambientale ricompone le azioni di progetto all’interno di un’ipotesi organica di riassetto del quartiere storico in cui gli elementi che regolano il sistema, quali l’ambiente, l’attività, l’utenza, il tipo di veicoli, le infrastrutture, la gestione e l’organizzazione dei servizi, agiscano in modo integrato e sinergico al miglioramento della qualità dell’ambiente urbano, funzionale ed utilizzabile in previsione della specifica domanda di relazioni innescata dal processo stesso di riqualificazione. Proprio da tale lettura integrata discendono direttamente le misure e/o accorgimenti individuati ai fini di assicurare un armonico inserimento ambientale del progetto.

L’intervento, al centro di un acceso dibattito tra i vari portatori di interessi (comitati di cittadini, associazioni ecologiste e amministrazione), è stato di rimodulato e approvato dal Consiglio Comunale nel febbraio 2014.

FacebookLinkedInTwitterGoogle+Email
FacebookLinkedInTwitterGoogle+Email
Hanno SCELTO I.A.T.