Home / Portoscuso: Impianto Eolico

Il più grande parco eolico italiano di Enel Green Power

FacebookLinkedInTwitterGoogle+Email

Contesto

Il parco è ubicato a Portoscuso, nell’area sud-occidentale della Sardegna (Sulcis-Iglesiente) e i suoi 90 MW gli consentono di produrre 185 milioni di kWh all’anno di energia elettrica, pari ai consumi di 70 mila famiglie. Il beneficio ambientale derivante, è un risparmio di 130 mila tonnellate di anidride carbonica emessa in atmosfera.

Attività

I.A.T. Consulenza e Progetti ha condotto nel 2010 la progettazione definitiva e lo studio d’impatto ambientale dell’impianto eolico per conto di Enel.

Queste le attività di dettaglio svolte da I.A.T. Consulenza e progetti, nel contesto del progetto:

  • definizione dei siti di posizionamento delle macchine eoliche, condizionata dalle caratteristiche ambientali e paesaggistiche dei luoghi e degli stringenti vincoli urbanistico-insediativi,
  • individuazione di idonei percorsi stradali di accesso alle postazioni eoliche,
  • definizione dei tracciati delle vie cavo,
  • supporto tecnico-operativo costante prestato al cliente in tutte le fasi dello sviluppo progettuale.

Le parole chiave di questo progetto sono state “approccio multidisciplinare” e “sinergia”. Un progetto complesso, sfidante sia dal punto di vista tecnico che ambientale. Una grande soddisfazione come azienda e come territorio. Giuseppe Frongia, CEO I.A.T.

Lo sviluppo di tutte le attività di analisi ambientale sono state condotte attraverso indagini e misurazioni sul campo e grazie all’impiego di accreditati software specialistici. Le indagini svolte hanno riguardato primariamente gli aspetti di:

  • impatto paesaggistico,
  • effetti sulla vegetazione naturale e sulla fauna,
  • propagazione del rumore,
  • disturbo da ombreggiamento intermittente (shadow-flickering).

I.A.T. ha, inoltre, prestato una costante assistenza alla fase procedurale di Valutazione di Impatto Ambientale ed Autorizzazione Unica. Durante il processo costruttivo I.A.T. ha, infine, svolto attività di supporto al team di direzione lavori in materia di gestione delle procedure di bonifica e messa in sicurezza di siti contaminanti ai termini del Titolo quinto, parte quarta del D.Lgs. 152/2006, trattandosi di un’area inclusa in un Sito di bonifica di interesse nazionale (SIN), caratterizzata da estese condizioni di contaminazione diffusa.

FacebookLinkedInTwitterGoogle+Email
FacebookLinkedInTwitterGoogle+Email
Hanno SCELTO I.A.T.